KA-BOOM | OPEN DAY 2019 CON ANDREA BOTTO

Partenza decisamente esplosiva per la nuova stagione con Andrea Botto ospite dell’OPEN DAY dedicato a programma, progetti, notizie, e ovviamente alla sua esperienza, al suo lavoro, alle sue opere. Sarà un’occasione per incontrare uno dei maggiori artisti contemporanei del paesaggio e del paese – di ritorno da Cortona On The Move fra le altre cose -, ma anche per conoscerci – o ritrovarci – e raccontarvi tutto ciò che vi possiamo dire sulla fine di questo 2019 e oltre. Dalle 18.30, con aperitivo finale. Ingresso libero: non mancate!

Andrea Botto (Rapallo, 1973) è fotografo, artista visivo e docente, diplomato all’Istituto Europeo di Design nel 1997. Attento alle contaminazioni con i diversi linguaggi dell’arte contemporanea, usa la fotografia come sezione del mondo, con lo scopo di esprimerne la complessità e metterne a nudo le stratificazioni. Il tempo, l’immaginario collettivo, così come le continue trasformazioni che segnano l’età presente, sono temi cardini del suo lavoro, che indaga l’instabile equilibrio che governa il paesaggio, attraverso l’estetica della distruzione. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti e ha esposto in importanti musei internazionali, tra cui la Bundeskusthalle di Bonn (2005), il Fotomuseum Winterthur (2005), lo Stiftung Kultur a Colonia (2006), il MAXXI di Roma (2007-2016), la Fundacion Canal Isabel II a Madrid (2007), il MoCA di Shanghai (2010), il Museo di Villa Croce e il Benaki Museum di Atene (2015). Sue opere sono conservate in collezioni pubbliche e private. Realizza e cura progetti editoriali e lavori di corporate d’autore, specializzandosi nei settori decommissioning e grandi opere. Collabora con enti pubblici e gruppi di ricerca all’interno di progetti multidisciplinari per lo studio del paesaggio, con particolare attenzione alla geologia, l’ambiente e la memoria di eventi storici. Parallelamente all’attività fotografica, tiene abitualmente lezioni e workshop in diverse istituzioni e cura numerose iniziative culturali. Dal 2006 al 2011 è stato direttore artistico della rassegna Rapallo Fotografia Contemporanea. Ha insegnato allo IED Torino ed al Master di Alta Formazione sull’Immagine Contemporanea della Fondazione Fotografia Modena. È tra i membri fondatori del collettivo artistico Fotoromanzo Italiano.

more: www.andreabotto.it

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Leggi ANCHE

RACHELE MAISTRELLO ON-SITE | VENERDÌ 6 MAGGIO | FILATTIERA

Venerdì 6 maggio alle 18:30 presso il Centro Didattico Pieve di Sorano, nel Comune di Filattiera, Rachele Maistrello sarà ospite dell’evento di apertura della sua residenza d’artista. Vincitrice del bando On-Site, l’artista lavorerà dallo stesso mese all’interno del Comune di Filattiera e con Filattiera, per concludere il 1° giugno con evento, installazione, festa.

LEGGI DI PIÙ »

FOCUS – LA CULTURA LUNIGIANESE + NASCITA DEL MUSEO ETNOGRAFICO | GIOVEDÌ 12 MAGGIO | VILLAFRANCA IN LUNIGIANA

È in programma alle 21:00 di giovedì 12 maggio l’incontro su “La cultura lunigianese e la nascita del Museo Etnografico”, a cura del prof. Giuseppe Benelli. Organizzato in collaborazione con l’Associazione “Manfredo Giuliani” l’evento sarà occasione per presentare il territorio ed il Museo attraverso Storia, vicende, manufatti, caratteri ed aspetti caratterizzanti

LEGGI DI PIÙ »

FOTOROMANZO ITALIANO ON-SITE | SABATO 7 MAGGIO | BAGNONE

Sabato 7 maggio alle 18:30 presso Pinacoteca E. Garavaldi, nel Comune di Bagnone, il collettivo Fotoromanzo Italiano sarà ospite di un evento che apre la loro residenza d’artista sul territorio. Vincitore del bando On-Site, il collettivo formato da Giorgio Barrera e Andrea Botto con la partecipazione straordinaria di Federica Chiocchetti / Photocaptionist lavorerà dallo stesso mese all’interno del Comune di Bagnone, con Bagnone, per un progetto da presentare in evento il 2 giugno.

LEGGI DI PIÙ »
Iscriviti alla nostra Newsletter

La richiesta è stata inviata con successo!

Verifica di aver ricevuto la conferma anche nella tua casella di posta

(controlla anche lo spam)