federica chiocchetti + federico clavarino:

SI FA PRESTO A
DIRE FOTO-TESTO

LEZIONE IN FORMA DI INTERVISTA incrociata + talk

BAJA GHOST STORIES12 Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

DOMENICA 24 OTTOBRE 2021 ORE 21 - ONLINE / IN ZOOM

© Federico Clavarino, Ghost Stories, 2021

È in programma domenica 24 ottobre alle 21 in Zoom, avrà un format dedicato e sarà evento di apertura, prima fase teorica e dialogica, del workshop di e con Federica Chiocchetti di domenica 31 ottobre 2021 (vedi sotto). Sarà una lezione in forma di intervista incrociata e conversazione con il pubblico a cura della stessa Federica Chiocchetti e di Federico Clavarino. A scoprire assieme a due delle figure più interessanti del panorama artistico contemporaneo qual è stato, qual è, quale potrebbe essere il rapporto tra: immagini e testo. Partendo dai rispettivi percorsi, da ciò che hanno fatto e fanno. Nei punti di divergenza e di contatto.

IN BREVE COSA FAREMO – A CHI CI RIVOLGIAMO. Pensata come scambio oltre che esplorazione delle pratiche foto-testuali che accomunano o meno lavori e approcci di Federica Chiocchetti e di Federico Clavarino la lecture in intervista + talk di domenica 24 ottobre è aperta a tutti coloro che desiderino approfondire la relazione tra fotografia e testi attraverso specifici background e modelli di riferimento, ma pure modi di pensare e produrre lavori foto-testuali con chi – da artista o curatrice – dedica gran parte della propria ricerca a progettualità di questo tipo. Tra questi uno spazio d’attenzione speciale sarà dato a Ghost Stories, ultimo lavoro e libro di Federico Clavarino (Ediciones Anómalas e Consell de Mallorca, 2021).

 

GHOST STORIES - FOCUS

L’arcipelago delle Frioul si trova di fronte al golfo di Marsiglia e comprende quattro isole: Ratonneau a nord, Pomègues a sud, If ad est e Tiboulen ad ovest. Il Frioul è un arcipelago nello spazio e nel tempo: queste isole sono state lo scenario di eventi apparentemente slegati tra loro che formano una costellazione misteriosa. Nel 1516 il re Francesco I ordinò la costruzione di una fortezza sull’isola di If, che fu poi utilizzata come prigione nel XVII secolo. Il suo detenuto più famoso fu Edmond Dantès, protagonista de “Il conte di Montecristo” di Alexandre Dumas. All’interno di una delle sue celle, è ancora possibile vedere un foro che Dantès praticò in un muro nel tentativo di fuggire. Il 24 gennaio 1516 sbarcò a Ratonneau il primo rinoceronte mai visto in Europa. L’animale veniva spedito a papa Leone X e Francesco I, re di Francia, si precipitò a Roma per ammirare la bestia. Durante il viaggio la sua nave incontrò una violenta tempesta e affondò. Albrecht Dürer ne fece in seguito una xilografia tratta da uno schizzo che gli era stato inviato. Il 31 luglio 1944, il pilota della Luftwaffe Horst Rippert abbatté un P-38 Lightning, che cadde nelle acque dell’arcipelago insieme al suo sfortunato pilota, Antoine de Saint-Exupéry. Un braccialetto che porta il suo nome è stato trovato da un pescatore nella sua rete mentre pescava vicino a Pomegues decenni dopo. Ghost Stories è una serie di fotografie che vuole intrecciare tutti questi eventi, avvenuti nello stesso spazio ma in tempi diversi. [clic qui per scoprire di più]

UN EVENTO CHE ANTICIPA UN WORKSHOP

In programma domenica 31 ottobre 2021 il workshop Tra l’invisibile e l’indicibile di e con Federica Chiocchetti, che lo ha pensato, è strutturato per accompagnare artisti contemporanei che lavorano con immagini e parole nello sviluppo dei loro progetti in corso. PhD in storia e teoria del foto-testo (University of Westminster, Londra), Federica Chiocchetti si occupa da dieci anni dell’affascinante relazione tra il verbale e il visivo attraverso la sua piattaforma Photocaptionist (vedere bio sotto). Il workshop è una delle attività proposte all’interno di Un’idea di paese – mostra, ragionamento e spazio di approfondimento – in programma a Sarzana dal 23 ottobre al 21 novembre 2021.

 

Il workshop è a numero chiuso: per programma e modalità di partecipazione scarica il pdf dedicato.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni scrivi a info@spazifotografici.it. Le iscrizioni chiuderanno il 25 ottobre 2021.

 

 

LAST BUT NOT LEAST – Sì, chi parteciperà al workshop avrà automaticamente accesso alla lecture (vedi pdf oppure vedi sotto)

COME seguire la lecture

Per partecipare alla lecture con Federica Chiocchetti e Federico Clavarino iscriviti compilando e inviando il form qui sotto e allegando, nello spazio dedicato, la ricevuta di pagamento effettuato (da corrispondere via Paypal o bonifico, vedi sotto).

 

Le registrazioni – per tutti – sono aperte fino alle 18:00 di domenica 24 ottobre 2021.

 

Se sei socio il costo è di soli 10€. Se non sei socio di 18€.

Se vuoi iscriverti come gruppo di persone scrivi a info@spazifotografici.it – semplificheremo.

Se sarai fra gli iscritti al workshop il costo complessivo (lecture+workshop) sarà di 100€.

 

Due le modalità di pagamento: A) PAYPAL – Tramite pulsanti sotto – B) BONIFICO – da corrispondere al c.c. intestato a Spazi Fotografici APS, IBAN IT07A0623049841000044250163, causale: LECTURE CHIOCCHETTI CLAVARINO. In caso di iscrizione al workshop sarà richiesto versamento dell’intera quota (100€) tramite pagamento unico via bonifico (vedi pdf dedicato).

 

NB – alle quote di iscrizione indicate potrebbero essere applicate le commissioni di servizio secondo sistema Paypal o proprio sistema bancario, se scegli PayPal basta un clic in uno dei pulsanti che trovi di seguito.

In caso di necessità e/o assistenza scrivi a info@spazifotografici.it

I DOCENTI

Chiocchetti Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

federica chiocchetti

PhD in storia e teoria del foto-testo (University of Westminster, Londra), Federica Chiocchetti è una critica e curatrice con base a Parigi. Fondatrice della piattaforma Photocaptionist, collabora con istituzioni internazionali tra cui Jeu de Paume, MEP, FOAM e Fotomuseum Winterthur. La sua ricerca di dottorato (Photo-Texts: Critical Intesections in History) è diventata mostra itinerante e, da novembre 2021, sarà programma online sulla storia, la teoria e la pratica dei foto-testi – Word and Image Workshop (WIW) – in 12 webinar. Inserita nel 2016 tra le 16 curatrici che ‘smuovono le cose’ ha curato mostre fotografiche per musei (V&A, Brighton Museum, Kunsthalle Budapest), festival e fiere (Jaipur Photo, Tokyo Photo Festival, London Art Fair). Tra i suoi libri, ‘Amore e Piombo’ ha vinto il premio Kraszna Krausz nel 2015. Tra i progetti da lei seguiti si ricordano almeno: Double Portrait by Cemre Yeşil Gönenli (Fil Books Istanbul, 2021), Some of You Killed Luisa by Valeria Cherchi (The Eriskay Connection Amsterdam, 2020), Vietnik by Luca Massaro (Gluqbar Editions Milan, 2019), How We See: Photobooks by Women (10×10 New York, 2018) and The Routledge Companion of Photography and Visual Culture (New York and London, 2018).  Insegna in varie università straniere e scrive per riviste internazionali tra cui L’Uomo Vogue e Aperture. Con il suo alter ego, Candida Desideri, omaggio alla madre, scrive storie brevi e poemi in prosa: a proposito di questi, Nachbilder: Eine Foto Text Anthologie, è stato pubblicato da Spector Books, Zurich University of the Arts and Fotomuseum Winterthur, nel 2020.

 

www.photocaptionist.com

clavarino Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

federico clavarino

Federico Clavarino (Torino, 1984) è fotografo e docente. Dopo aver studiato scrittura creativa presso la Scuola Holden di Alessandro Baricco a Torino, ha continuato la sua formazione nella fotografia documentaria presso BlankPaper Escuela diretta da Fosi Vegue a Madrid, dove ha anche insegnato tra il 2012 e il 2017, e con un Master of Research presso il Royal College of Art di Londra (2019-2020), dove attualmente sta seguendo un dottorato di ricerca (PhD). Il lavoro di Clavarino è incentrato su temi come il potere, la storia e la rappresentazione. Finora ha pubblicato sette libri: Ukraina Pasport (Fiesta Ediciones, 2011), Italia o Italia (Akina, 2014), The Castle (Dalpine, 2016), La Vertigine (Witty Kiwi, 2017), Hereafter (Skinnerboox, 2019), Alvalade (XYZ, 2019) e Ghost Stories (Ediciones Anómalas, 2021). Il suo lavoro è stato esposto in diverse parti d’Italia e d’Europa con mostre personali e collettive, in festival come PhotoEspaña, Les Recontres d’Arles e Fotofestiwal Łódź, in gallerie pubbliche e private, tra cui Contretype a Bruxelles (2021), Sa Nostra a Palma de Mallorca (2020), Viasaterna a Milano (2019) , Temple a Parigi (2016), Espace JB a Geneve e in musei quali Caixa Forum Madrid / Barcellona (2017), MACRO Roma (2015). Ha collaborato come docente per conferenze e workshop con musei (MACRO a Roma, CCCB a Barcellona, Museo San Telmo a San Sebastian, Victoria and Albert Museum a Londra), in alcune scuole (ISSP in Lettonia, DOOR e Officine Fotografiche a Roma, IED a Madrid e Torino) e università (Leeds University, University of Roehampton, University of South Wales, Universidad de Navarra e Piet Zwart Institute).

 

 

www.federicoclavarino.com

La richiesta è stata inviata con successo!

Verifica di aver ricevuto la conferma anche nella tua casella di posta

(controlla anche lo spam)