ARCHIVIO FUTURO

UN WORKSHOP CON ELISA MEDDE

files geb11239e5 640 Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

IN PRESENZA A SARZANA

5 E 6 MARZO

IN BREVE

Il workshop si propone come un percorso intensivo di due giorni, pensato per un massimo di 10/12 partecipanti, intorno alle possibilità offerte dalle immagini d’archivio. Che sia parte di archivi familiari, personali, pubblici, analogici/digitali o virtuali, del singolo o della comunità, l’immagine storica e storicizzata si trova al centro delle pratiche visuali contemporanee, offrendo uno spettro pressoché illimitato di possibilità. Scopo di questo percorso è fornire elementi di allitterazione visuale e narrativa, idealmente individuando alcuni progetti pilota da poter sviluppare sul lungo periodo. 
 
Durante la prima giornata, dopo le presentazioni di rito, si affrontano le tematiche teoriche intorno all’archivio visuale e agli elementi di cui si compone: dalla non neutralità dell’archivio al ruolo della catalogazione, dalla individuazione e comprensione della cifra storica e del valore indicale alla relativizzazione della loro importanza – e possibile utilità ai fini narrativi del proprio progetto. Verranno presentati un largo numero di progetti esistenti, nel panorama internazionale, allo scopo di fornire visione del largo spettro di approcci possibili. Un focus importante sarà l’idea di archivio futuro: come possiamo impostare, creare o immaginare un archivio futuro? Come possiamo immaginare di raccontare le storie che conterrà? Nella seconda giornata, I partecipanti sono invitati a presentare un’ipotesi di lavoro alla quale vorrebbero dedicarsi: potrebbe essere un archivio personale, pubblico, un gruppo informale di immagini – una qualsiasi idea di progetto comprendente immagini di archivio. In base al numero di progetti presentati se ne possono scegliere un numero massimo di tre da affrontare e sviluppare collettivamente, come fossero un progetto pilota, per testare ipotesi di metodo e approcci visivi possibili. 
 

COME E QUANDO

Il workshop si terrà con Elisa Medde in presenza a Sarzana nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 marzo 2022 in orario 10-18, 9-17. Materiali e link saranno raccolti in un Drive dedicato e condiviso. Il risultato potrà eventualmente essere diffuso, via social e web, in seguito.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a tutti coloro che avranno frequentato. 

A CHI SI RIVOLGE

Il workshop si rivolge a tutti gli artisti operanti con immagini d’archivio e/o a chiunque sia interessato ad approfondire l’argomento.

Ai partecipanti sarà richiesto di presentare, come scritto, almeno: un progetto, un’idea di progetto o, comunque, un’ipotesi di lavoro.

COSTO E ISCRIZIONE

La quota di partecipazione al workshop è di 250€; ogni partecipante deve obbligatoriamente associarsi se non già socio attivo per l’anno in corso (vedi qui – 10€). Per procedere all’iscrizione al workshop è necessario inviare via e-mail a iscrizioni@spazifotografici.it il modulo scaricabile sotto, debitamente compilato e firmato con allegata ricevuta di pagamento effettuato entro il 2 marzo 2022, oggetto: “Iscrizione workshop Archivio Futuro”. In caso di raggiungimento del numero massimo previsto questa sezione sarà editata in tempo reale di modo da aggiornare instantaneamente ogni potenziale interessato. Per tutte le informazioni, come per indicazioni in merito a vitto e alloggio, è possibile comunque scrivere a info@spazifotografici.it entro il termine suddetto.

BORSA DI STUDIO

Se studi – in Accademia, Università o in Scuole di arte e fotografia – candidati per la borsa di studio! Per farlo non devi far altro che inviare entro il 2 marzo 2022 un’e-mail a info@spazifotografici.it – oggetto “Candidatura Archivio Futuro” – allegando in massimo 2 pdf lettera motivazionale e ipotesi o progetto/idea di progetto. Ti risponderemo entro il 9 febbraio comunicandoti – in ogni caso – l’esito della selezione a cura di Spazi Fotografici e di Elisa Medde – docente del workshop.

Immagine bio - Elisa Medde

ELISA MEDDE

Elisa Medde cura e scrive di fotografia. Con una formazione in Storia dell’Arte, Iconologia e Studi Fotografici la sua ricerca riflette sulla relazione tra immagine, comunicazione e potere. E’ stata nominatrice, tra gli altri, per il Mack First Book Award, Prix Elysée, The Leica Oskar Barnack Award e MAST Foundation for Photography Grant. È membro di numerose giurie e scrive per Foam Magazine, Something We Africans Got, Vogue Italia/L’Uomo Vogue e altre pubblicazioni. Elisa è Editor in Chief di Foam Magazine, Amsterdam, con il quale collabora dal 2012. 
 

 

NB. È possibile ritirare la richiesta d’iscrizione e chiedere rimborso (esclusa quota associativa) sino al 9 febbraio 2022

La richiesta è stata inviata con successo!

Verifica di aver ricevuto la conferma anche nella tua casella di posta

(controlla anche lo spam)