IL LUNGO VIAGGIO

LA STORIA DELLA FOTOGRAFIA RACCONTATA DAGLI ARTISTI

seconda edizione

MC 14 Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

LUCA ANDREONI
DANIELE DE LONTI
PAOLA DI BELLO
GUIDO GUIDI
PINO MUSI
THE COOL COUPLE

dal 21 ottobre 2021 - online

Dopo il successo della prima edizione, con partecipanti collegati da tutta Italia e docenti come Giovanni Chiaramonte, Mario Cresci, Linda Fregni Nagler, Francesco Jodice e Roberta Piantavigna, torna il programma dedicato alla storia della fotografia in un nuovo appassionante viaggio da compiere interamente online.

IL PROGETTO

Con dieci lezioni di Luca Andreoni a formare l’ossatura del corso e una serie di interventi monografici condotti da importanti autori della fotografia italiana, il programma si propone anche quest’anno di affrontare la storia della fotografia con una narrazione non accademica, informata e corretta dal punto di vista scientifico. Per questo si conferma la felice scelta di farla raccontare dalla viva voce di artisti colti ed impegnati, abituati allo studio ma anche alla produzione artistica, con tutto ciò che questo significa nel quotidiano. Una scelta in un certo senso tendenziosa – come è il racconto della storia, del resto – che cercherà di svelare prospettive e fornire stimoli dall’interno del fare contemporaneo per mezzo di alcuni dei suoi protagonisti come Daniele De LontiPaola Di Bello, Guido GuidiPino Musi, The Cool Couple.

INTRODUZIONE A

Con le sue evoluzioni e trasformazioni – da complicata tecnica per pochi a fenomeno di massa – la fotografia ha cambiato pelle molte volte ma si è sempre mossa, fin dalle sue origini, sul fronte della modernità e delle tecnologie man mano più avanzate. Esplorarne la storia significa compiere un viaggio avventuroso nell’evoluzione delle forme visive e della cultura di due secoli che hanno plasmato il mondo come lo conosciamo oggi. Il racconto, appassionato e documentato, della storia della fotografia illustrerà lo svolgersi degli sviluppi più significativi di questa disciplina, a partire dalle sue origini fino alle esperienze più recenti, presentandone gli eventi e le figure fondamentali che hanno contribuito alla formazione del suo linguaggio. Un attraversamento cronologico che non perderà mai di vista il nostro tempo e gli influssi sempre vivi che la fotografia del passato esercita ancora sulle pratiche di oggi, con una particolare attenzione agli aspetti linguistici e metalinguistici che la accompagnano fin dalle sue origini.

IL PROGRAMMA

Le lezioni si terranno dal 21 ottobre 2021, con cadenza settimanale, di giovedì alle 20:30 per un totale di 16 appuntamenti online – a cui prepararsi con l’open lecture di Luca Andreoni disponibile in Youtube. Il programma attraverserà storia ed evoluzione della fotografia – e del relativo linguaggio – dalla sua invenzione al contemporaneo con interventi monografici su autori come Carleton Watkins, Luigi Ghirri, Ugo Mulas e molto altro. Materiali e bibliografia saranno forniti in sede di corso. Le registrazioni delle lezioni resteranno disponibili, per i partecipanti, in area protetta, per i 9 giorni successivi a ogni incontro. Sotto trovate il calendario completo.

A CHI SI RIVOLGE

Il corso, dalla struttura inedita e sperimentale, si rivolge per le sue caratteristiche sia a chi desidera avvicinarsi per la prima volta alla storia della fotografia sia a persone che già si occupano di fotografia a vario titolo e che vogliano arricchire la propria formazione. Sarà rilasciato un attestato di partecipazione a chi avrà frequentato almeno il 70% delle lezioni previste.

COSTO E ISCRIZIONE

Costo: 375€ + 25€ di tesseramento a Spazi Fotografici APS obbligatorio. 

Per l’iscrizione è necessario scrivere un’email a info@spazifotografici.it entro e non oltre il 17 ottobre 2021 (PROROGA).

Possibilità di dilazionare il pagamento in 2 rate al momento della compilazione del modulo.

___

 

OFFERTE – VALIDE DAL 3 OTTOBRE AL 17 OTTOBRE (termine ultimo per iscrizione)

A) SOCI – Tutti i soci attivi nell’anno corrente possono accedere al prezzo di 340€ anziché 375.

B) STUDENTI DI UNIVERSITÀ E ACCADEMIE – Se sei studentessa / studente puoi concorrere per i 3 posti al 50% riservati a studenti frequentati università e accademie – in Italia e no. Scrivi a info@spazifotografici.it per sapere come. EDIT: ULTIMO POSTO A DISPOSIZIONE

C) COME SOCI – Promozione a 340€ per i partecipanti al talk di domenica 17 ottobre.
*** Per registrarsi: https://www.spazifotografici.it/contenuti/webtalk/un-paese/

OPEN LECTURE

L’open lecture Una fotografia è la lezione con cui Luca Andreoni apre ogni suo corso.
Regalata al pubblico lo scorso anno è oggi disponibile in Youtube.

Referente del corso: Francesca Fontana

Luca Andreoni Sito Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

LUCA ANDREONI

Fotografo, artista e docente, Luca Andreoni è una figura di spicco nel panorama contemporaneo della fotografia italiana; sue opere sono presenti in importanti collezioni pubbliche e private. Insegna fotografia all’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo e al Master in Photography and Visual Design di NABA di Milano. Ha tenuto e tiene regolarmente workshop e condotto seminari in università e istituzioni di prestigio – come, fra le altre: ICCD (MIBACT), Fondazione Fotografia Modena e Mart di Rovereto.

Daniele De Lonti 1 Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

daniele de lonti

Daniele De Lonti (Milano, 1959) è artista e docente. Avvicinatosi alla fotografia dopo l’incontro con Aldo Bonasia, l’ha poi studiata alla Scuola Civica di Fotografia di Milano con Giovanni Chiaramonte, diventandone poi assistente ed aprendo perciò con lui la sua ‘carriera’. Nel 1987 si trasferisce a Reggio Emilia e comincia a collaborare con Luigi Ghirri, “attratto dalla sua poetica e dalla sua modalità di vita”. Dal 1992 inizia un percorso autonomo con base a Milano, dove vive e lavora.
ph. Francesco Jodice Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

paola di bello

Paola Di Bello è artista e docente. Impegnata a esplorare le problema­tiche socio-economiche della città contempora­nea, il suo lavoro è centrato sull’atto stesso del fotografare, inteso come facoltà di presa dell’occhio rispetto al contesto. Ha esposto in numerosi musei e gallerie in Italia e all’estero, tra cui la 50a Biennale di Venezia, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, il Museu Berardo di Lisbona, l’Hunter College di New York, il MAXXI di Roma, il MART di Rovereto e il Museo del Novecento di Milano.

2011 JohnGossage Ronta2011 e1632812739880 Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

guido guidi

Guido Guidi (Cesena, 1941) ha studiato allo IUAV e poi al Corso Superiore di Disegno Industriale (una sorta di riedizione del Bauhaus) di Venezia, vivendone il clima culturale. Segue tra gli altri i corsi di Bruno Zevi, Carlo Scarpa, Bruno Munari, Luigi Veronesi e Italo Zannier. Inizia a fotografare nel 1956 e in modo continuo nel 1966. Dal 1970 ha lavorato come fotografo allo IUAV di Venezia, Dipartimento di Urbanistica. Dalla fine degli anni sessanta la sua ricerca fotografica si è rivolta ai temi del paesaggio contemporaneo e delle sue trasformazioni in indagini personali e progetti sull’architettura e sul territorio avviati da enti pubblici e di ricerca. In parallelo insegna in Accademie e Università d’Italia. Nel 1989 avvia, con Paolo Costantini e William Guerrieri, Linea di Confine, a Rubiera.

Lecture Pino Musi RITRATTO Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

pino musi

Pino Musi (Salerno, 1958) è artista visivo e docente. Da fotografo si è interessato di molteplici aree come antropologia, architettura, archeologia, industria. La sua ricerca è parte di un progetto coerente che trova il miglior mezzo espressivo nell’arte del bookmaking e in particolare nella creazione di libri d’artista. Sono stati pubblicati finora ventisette volumi con sue opere, tra cui, di recente, Border Soundscapes (Artphilein Editions, 2019) e Sottotraccia (Punctum Press, 2019). 08:08 Operating Theatre (2013) è stato incluso fra i migliori libri d’immagine. Fra le mostre: Rivelazioni della Forma. Le origini dell’Italia nelle fotografie di Pino Musi (Museo Ara Pacis, Roma, 2012) e Facecity scroll (XIII Biennale Architettura di Venezia). Sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche, tra cui Fondazione Rolla in Svizzera, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Fotografia di Modena, FRAC (Fonds régional d’art contemporain, Bretagne, Francia).

TCC Profile picture Spazi Fotografici Scuola ed eventi di fotografia https://spazifotografici.it/wp-content/uploads/2021/02/cropped-favicon-spazi-fotografici_nerobianco.png

the cool couple

The Cool Couple è un duo fondato a fine 2012 da Niccolò Benetton (1986) e Simone Santilli (1987). La loro ricerca si basa su un approccio multidisciplinare ai processi di produzione, condivisione e interazione con le immagini. Il loro lavoro è stato esposto in diverse istituzioni italiane e straniere: Centro di Cultura Contemporanea Strozzina, Fondazione Bevilacqua La Masa, Unseen Photography Festival, Centquatre, Les Rencontres des Arles, Museo MACRO, MAMBO, Museo del ‘900, Galleria Civica di Trento. Tra i riconoscimenti: il Premio Fabbri per la Fotografia Contemporanea, il Premio Graziadei, il Premio Fotografia Under 40 di Artverona, il Premio Johannesburg. Nel 2020, TCC è tra i vincitori dell’ottava edizione dell’Italian Council, riconoscimento che si aggiunge al premio Artevisione, promosso da Careof e Sky Arte, e del premio Bonotto ad Artefiera. The Cool Couple è lecturer presso NABA e course leader del triennio di arti visive di Made Program.

CALENDARIO LEZIONI

  • Giovedì 21 ottobre ore 20:30 | Luca Andreoni – L’”invenzione” e il diffondersi della fotografia
  • Giovedì 28 ottobre ore 20:30 | Luca Andreoni – La fotografia nel secondo Ottocento: l’era del collodio
  • Giovedì 4 novembre ore 20:30 | Luca Andreoni – Carleton Watkins
  • Giovedì 11 novembre ore 20:30 | Luca Andreoni – Fotografia e arte: il pittorialismo e altre storie
  • Giovedì 18 novembre ore 20:30 | Luca Andreoni – Le avanguardie e la fotografia
  • Giovedì 25 novembre ore 20:30 | Luca Andreoni – Tempi moderni: ricerche ed esperienze nella prima metà del Novecento
  • Sabato 4 dicembre ore 16:00 |  Pino Musi – Comporre nello spazio delle pagine: la costruzione del libro fotografico come laboratorio multidisciplinare
  • Giovedì 9 dicembre ore 20:30 | Luca Andreoni – Il racconto fotografico: fotogiornalismi e umanesimi
  • Giovedì 16 dicembre ore 20:30 | Luca Andreoni – Da Robert Frank ai New Documents
  • Giovedì 13 gennaio ore 20:30 | Paola Di Bello – Intorno al ’72 (Mulas, Vaccari, Ghirri)
  • Giovedì 20 gennaio ore 20:30 | Luca Andreoni – Il contemporaneo, dagli anni Settanta a oggi
  • Giovedì 27 gennaio ore 20:30 | Daniele De Lonti – Pensare per immagini: speculazioni intorno alle immagini di Luigi Ghirri
  • Sabato 5 febbraio ore 16:00 | Guido Guidi – Ci sentiamo alle quattro: una lezione sul fotografico
  • Giovedì 10 febbraio ore 20:30 | Luca Andreoni – Strategie del contemporaneo
  • Giovedì 17 febbraio ore 20:30 | Luca Andreoni – La rivoluzione digitale: le nuove tendenze
  • Giovedì 24 febbraio ore 20:30 | The Cool Couple – Videogiochi e fotografia

Le lezioni si terranno online tramite piattaforma Zoom con inizio previsto alle 20:30 e tutti gli insegnanti in collegamento dal vivo.

 
Eventuali variazioni saranno comunicate in anticipo ai partecipanti, che di lezione in lezione riceveranno materiali relativi e/o aggiuntivi insieme alla bibliografia di riferimento. Le registrazioni delle lezioni saranno disponibili in area protetta per 9 giorni, a partire dal giorno successivo ad ogni incontro. Per informazioni ulteriori contattateci via e-mail o telefono.

La richiesta è stata inviata con successo!

Verifica di aver ricevuto la conferma anche nella tua casella di posta

(controlla anche lo spam)